Università/ Centemero: “Più etica, chi trucca concorsi va radiato”

Università/ Centemero: “Più etica, chi trucca concorsi va radiato”

“Sono sconcertata da quel che succede in questo paese, manca completamente un’etica pubblica. Le norme ci sono e funzionano se le persone le fanno funzionare e tengono un comportamento etico”. Lo dice alla Dire la deputata Elena Centemero, responsabile nazionale Scuola e università di Forza Italia, tornando sulla vicenda dei concorsi truccati all’università su cui indaga la Procura di Firenze. “Dobbiamo fare una riflessione tutti insieme prima di andare a irrobustire ancora una volta le norme- prosegue- anche se è giusto prevederne di più severe visti certi comportamenti. Io penso che bisognerebbe dare un esempio e radiare dalle loro professioni tutte le persone che si macchiano di episodi come truccare dei concorsi”. Se le responsabilità’ venissero accertate, continua, “io mi aspetto che quei professori vengano radiati”. Centemero quindi rilancia la riforma Gelmini perché’ ha limitato “il numero dei mandati dei rettori e ha introdotto il meccanismo del sorteggio nell’abilitazione nazionale. Non è la riforma che non funziona, sono le persone che poi mettono in pratica le leggi e fanno funzionare o meno una riforma strutturalmente valida”, insiste. Sta di fatto che è “necessario intervenire sulla procedura a valle dell’abilitazione, vale a dire quella di chiamata che è a discrezione delle università. Ed è una buona notizia che l’Anac stia lavorando in questa direzione e da qui il nostro auspicio che si arrivi ad una modifica di questa procedura”.

28 Settembre 2017