Tuttoscuola.com “Tensione sul portfolio dei dirigenti scolastici”

Tuttoscuola.com “Tensione sul portfolio dei dirigenti scolastici”

C’è ancora tensione tra il Ministero dell’Istruzione e i dirigenti scolastici rappresentati dai sindacati confederali del settore, dallo Snals e dall’Anp.

Nei giorni scorsi, a fronte delle richieste ministeriali di provvedere alla compilazione integrale del portfolio e di completare l’invio delle documentazioni, i sindacati dei dirigenti scolastici avevano concordemente dichiarato l’altolà all’Amministrazione, diffidandola dal procedere in azioni antisindacali e da vessazioni burocratiche.

A quanto sembra, il Miur avrebbe deciso di procedere con maggiore cautela, invitando i nuclei di valutazione a prendere atto dell’esistente, senza sollecitare i dirigenti riottosi a rivedere le proprie decisioni o a completare l’invio di altre documentazioni.

Una frenata che sa di ripensamento e di buon senso, ma che pone la valutazione dei dirigenti scolastici in standby, innalzando le problematiche dei dirigenti a livello politico.

In proposito, da parte dei sindacati confederali e dallo Snals, sono stati interessati direttamente alla questione dei dirigenti scolastici l’on. Simona  Malpezzi, responsabile del Dipartimento Scuola del PD, e l’on. Elena Centemero, responsabile per la scuola e l’università di Forza Italia. 

Le divergenze sui dirigenti scolastici si stanno allargando anche all’Invalsi che nei giorni scorsi ha annunciato l’invio di un questionario ai dirigenti scolastici per poter disporre un monitoraggio delle attività di valutazione dei dirigenti scolastici.

L’Anp ha ritenuto intempestiva la compilazione di un siffatto questionario in un momento di forte contrapposizione della categoria all’Amministrazione.

“Un no, grazie” che non promette rapporti tranquilli tra dirigenti e Miur e che vede il portfolio vittima sacrificale del conflitto sindacale.

3 Ottobre 2017 

Tensione sul portfolio dei dirigenti scolastici