Tuttoscuola.com “Maturità: via l’analisi del testo dalla prima prova? Centemero: ‘Un mistero'”

Dal 2018 l’esame di Stato assumerà dei tratti tutti nuovi, e questo è risaputo. Alcuni sono ben definiti: le prove diventeranno due, per essere ammessi basterà avere la media del 6 (condotta compresa) e aver sostenuto la prova Invalsi, l’alternanza scuola – lavoro farà il suo ingresso al colloquio orale e verrà dato maggior peso al curriculum scolastico. Altri tratti, invece, forse vanno ancora approfonditi. Parliamo per esempio della prima prova che, secondo lo schema di decreto dell’esame di Stato, “consiste nella redazione di un testo di tipo argomentativo riguardante temi di ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico. La prova può essere strutturata in più parti, anche per consentire la verifica di competenze diverse, in particolare la comprensione degli aspetti linguistici, espressivi e logico-argomentativi, oltre la riflessione critica da parte del candidato”. Si tornerà quindi al vecchio tema salutando definitivamente l’analisi del testo?

“Le prove d’esame restano un mistero” afferma Elena Centemero, responsabile scuola e università di Forza Italia durante un’interpellanza urgente. ” Il decreto – ha continuato la Centemero – indica che con la prima prova scritta dovrà essere accertata la padronanza della lingua italiana, le capacitaà espressive, logico linguistiche e critiche del candidato nella redazione di un testo argomentativo. Dal ‘didattichese’ che caratterizza la legislazione scolastica, si evince che si va verso una tipologia unica di prova come testo argomentativo, ‘rottamando’ l’analisi del testo letterario”.

La responsabile scuola e università ha quindi concluso: “Siamo di fronte a un evidente ritorno indietro: la prima prova si ridurrà a un ‘temino’ che consentirà a studentesse e studenti di lasciare le loro capacita’ logiche, espressive e analitiche fuori dall’aula d’esame”.

http://www.tuttoscuola.com/maturita-via-lanalisi-del-testo-dalla-prova-centemero-un-mistero/

7 Febbraio 2017