#SGDonne2017/ Centemero: “Esistono molte forme di violenza di genere a cui dobbiamo dare delle risposte”

“La violenza di genere nella realtà odierna ha assunto forme differenti, non si fa più riferimento solo ai maltrattamenti subiti in famiglia”. Così Elena Centemero, presidente Commissione equality and not discrimination del Consiglio d’Europa e assessore alle pari opportunità del comune di Limbiate (MB), è intervenuta questa mattina durante la seconda edizione degli Stati generali delle Amministratrici a Roma.

“Oggi purtroppo esistono – ha sottolineato Centemero – moltissime forme di violenza di genere a cui, in qualità di amministratrici del territorio, dobbiamo dare delle risposte concrete. Per esempio anche le mutilazioni genitali rappresentano una forma di violenza sulle donne”. “Per questo motivo – ha aggiunto – chi amministra le realtà locali ha ampie responsabilità”.

Elena Centemero parlando della sua esperienza di assessore alle pari opportunità al comune di Limbiate (MB) ha sottolineato l’importanza di avviare nelle scuole dei percorsi educativi, una forma di prevenzione culturale dunque che inizia già tra i banchi di scuola. “Abbiamo avviato dei percorsi culturali – ha spiegato l’assessore – per far comprendere ai più giovani i reciproci talenti e le reciproche possibilità tra uomini e donne, imparando così a rispettarsi”.

“Anche la partecipazione delle donne alla vita politica è un importante strumento di contrasto alla violenza di genere – ha concluso Centemero – il tema della partecipazione politica è un elemento di concretezza imprescindibile”. (rr)

http://www.anci.it/index.cfm?layout=dettaglio&IdDett=59922

7 Marzo 2017