Non è Buona Scuola se alle medie non si può bocciare, dice Centemero

Elena Centemero di Forza Italia sul divieto di bocciare alle elementari e alle medie

“Il problema del decreto sulla valutazione di studentesse e studenti non riguarda la questione delle bocciature alla scuola primaria. Già oggi, infatti, è molto raro che si bocci alle elementari, salvo casi seriamente motivati. E questo è pedagogicamente giustificato dalla necessità di consentire a bambine e bambini di iniziare un processo di apprendimento che richiede tempi adeguati e dalla necessità di trasmettere loro il valore dello studio” fa sapere in una nota Elena Centemero, deputata di Forza Italia.

“Il vero problema, come da noi molte volte denunciato, riguarda la scuola secondaria di primo grado e, soprattutto, quella di secondo grado, dove si consente l’ammissione alla classe successiva con la media del sei. Questo significa promuovere uno studente anche in presenza di una o più discipline con insufficienze, anche gravi – un quattro o un tre. Su questo, come sul caos assunzionale e sugli altri decreti attuativi, si misura il fallimento della Buona Scuola” precisa infine.

http://www.mainfatti.it/Elena-Centemero/Non-e-Buona-Scuola-se-alle-medie-non-si-puo-bocciare-dice-Centemero-Fi_0233730033.htm

1 Settembre 2017