Mutilazioni/ Centemero: “Consiglio Europa contro pratica barbara”

“Le mutilazioni genitali femminili sono una barbarie che il Consiglio d’Europa ha stigmatizzato in quanto gravissima violazione dei diritti umani, del divieto di trattamenti crudeli, inumani o degradanti e del diritto alla salute”. Lo afferma la deputata di Forza Italia Elena Centemero,  presidente della commissione Equality and non Discrimination del Consiglio D’Europa, in occasione della Giornata Mondiale contro le Mutilazioni genitali femminili. “Ho depositato già da tempo una mozione parlamentare che impegna il governo ad un’incisiva opera di prevenzione e sostegno alle vittime di mutilazioni genitali e per garantire il pieno rispetto della legge 7/2006; mi auguro che venga calendarizzata quanto prima. L’attenzione della politica verso un problema di questa portata non può ne’ deve limitarsi, infatti, ai momenti commemorativi”, conclude.

6 Febbraio 2017