“Per combattere le disuguaglianze tra donne e uomini in termini di salari, benessere e opportunità lavorative è necessario intervenire sull’istruzione e la formazione. Ecco perché a nostro avviso è necessario prevedere percorsi di orientamento che portino in particolare le studentesse ad avvicinarsi agli studi e, di conseguenza, ai lavori nelle cosiddette Stem”. Lo ha detto la deputata e responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero, intervenendo in Aula nel corso di un’interpellanza. “Nelle discipline che riguardano il campo delle scienze, dell’ingegneria, delle tecnologie e della matematica le donne sono chiaramente sottorappresentate. Eppure si tratta delle aree che garantiscono maggiori opportunità occupazionali. Ecco perché non condividiamo la scelta del Miur di intervenire a spot su questo tema, ad esempio con il mese delle Stem. Serve un investimento strutturale per far sì che le studentesse, al termine delle scuole superiori, non scelgano in maniera casuale il percorso di studi successivo ma si avvicinino alle Stem in modo consapevole. Allo stesso tempo è necessario che l’organico dell’autonomia risponda ai bisogni delle scuole che richiedono un potenziamento in queste aree”, ha concluso.

http://www.agenparl.com/scuola-centemero-fi-necessarie-politiche-strutturali-stem/

18 Luglio 2017