ADESIONE AL PATTO POLITICO PARTECIPATIVO DEL MOVIMENTO POLITICO PER L’UNITA’

ADESIONE AL PATTO POLITICO PARTECIPATIVO DEL MOVIMENTO POLITICO PER L’UNITA’

Elena Centemero, candidato come SENATRICE nel collegio plurinominale LOMBARDIA 5 nella lista di FORZA ITALIA, intende instaurare un rapporto di collaborazione stabile durante tutto il mandato con i suoi elettori, perché crede nella cittadinanza attiva dei cittadini, in modo che il voto non sia l’unica espressione partecipativa e l’eletto sia espressione di una comunità viva. A tal fine sottoscrive il presente Patto politico-partecipativo, a cui possono  aderire i suoi sostenitori, con le modalità più avanti descritte. Il patto comprende tre aspetti: programmatico, etico, democratico. Il patto non ha valore giuridico ma contiene un forte impegno morale e civile sia da parte del rappresentante che lo propone, sia da parte dei cittadini che vi aderiscono. La responsabilità del rispetto del patto è in carico esclusivamente al rappresentante proponente e ai cittadini aderenti.

Impegni programmatici

Il rappresentante dichiara di voler attuare, secondo le sue possibilità, i seguenti punti programmatici:

– sostenere l’orientamento delle studentesse e degli studenti alle STEM (scienze, tecnologie, ingegnerie, matematica) e al digitale, 

 – sostenere la libertà di scelta educativa delle famiglie: non deve esiste dualismo tra scuole statali e paritarie,

– contrastare la povertà educativa, fornendo libri scolastici, trasporti, attività sportive e culturali alle ragazze e ai ragazzi più bisognosi,

– favorire la qualità dell’insegnamento e dell’offerta formativa per le studentesse e gli studenti attraverso la formazione continua dei docenti e didattiche innovative,

– realizzare l’obiettivo di piena occupazione per i giovani e le giovani attraverso stage, apprendistato, competenze spendibili sul mercato del lavoro, attrattivitá del percorso di istruzione e formazione professionale e la riforma degli ITS.

– rendere le ragazze e i ragazzi cittadini attivi e consapevoli, anche attraverso l’obbligatorietà dell’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione 

– rendere le scuole più sicure e più europee 

– contrastare la maternità surrogata
– azzerare la diversità di retribuzione tra donne e uomini,

– favorire la flessibilità per l’inserimento e la presenza delle donne nel mercato del lavoro e la conciliazione tra vita familiare e lavorativa 

– potenziare i servizi alla famiglia come asili nidi, campus estivi, centri sportivi scolastici, scuole aperte

– favorire l’integrazione e la genitorialità attraverso spazi dedicati in accordo tra enti locali e associazioni operanti sul territorio.

I sostenitori dichiarano di condividere i contenuti della proposta programmatica del rappresentante e di impegnarsi a contribuire alla sua elaborazione e realizzazione nonché al suo aggiornamento durante il mandato.

Il rappresentante si dichiara disponibile a discutere e ad approfondire tali contenuti, nonché a verificarne l’attuazione durante il mandato in piena condivisione con i sostenitori.

 

Impegni etici

I sostenitori prendono con consapevolezza la scelta del voto, lasciandosi ispirare dall’idea del bene comune, senza accettare scambi di favori o pretendere privilegi di sorta per sé, per il proprio territorio, per la propria categoria, per la propria nazionalità. Essi sono coscienti di non costituire un gruppo di interesse particolare, ma di agire come promotori di una partecipazione attiva da parte di tutti i cittadini, nella ricerca e nel perseguimento del bene comune.   

Il rappresentante si relaziona con i sostenitori, con gli altri elettori e con i cittadini tutti con purezza di intenzioni e di comportamenti, non accettando vincoli o ricatti, non denigrando chi si presenta in altre liste e con altri programmi, sempre ricordando che candidarsi a compiti di rappresentanza politica significa anche esprimere nei comportamenti la serietà, la trasparenza, la sobrietà, lo spirito di legalità che il mandato esige.

 

Impegni democratici

I sostenitori hanno un alto concetto del diritto e dovere di votare, ma non esauriscono in questo la propria partecipazione alla vita politica: continuano a farlo anche dopo il voto in tutte le forme – oggi molto più numerose di un tempo – che si offrono loro per incidere nelle scelte legislative e amministrative attraverso la costante partecipazione informata e attiva.

In particolare i sostenitori si impegnano reciprocamente a rimanere in contatto tra loro e con il rappresentante, a consultarsi e aggiornarsi periodicamente organizzando appositi momenti di incontro.

Il rappresentante sa che opera “senza vincolo di mandato”, ma si sente nella continua necessità di rendicontazione del proprio operato, sia quando richiesto dai cittadini singoli o associati e in particolare dai sostenitori aderenti al presente patto, sia come conseguenza del dovere costituzionale di rispetto della volontà popolare.

Il rappresentante si impegna altresì a condividere periodicamente il proprio operato con i sostenitori attraverso 

– incontri pubblici periodici; 

– ricevimento personale o di gruppo; 

– strumenti virtuali come sito personale, mailing list, news letter, social.

Tutti gli incontri e gli spazi virtuali messi in campo saranno caratterizzati dalla massima trasparenza e apertura verso tutti, nella coscienza che il rappresentante deve cercare di esprimere le esigenze di tutti i cittadini del suo territorio e non soltanto di coloro che l’hanno votato o che hanno aderito al presente patto. 

Il rappresentante si fa carico di trovare i modi per condividere le proprie scelte e per favorire la partecipazione ai processi decisionali di quelle fasce di popolazione (giovani, donne, immigrati, abitanti di territori disagiati, lavoratori disoccupati) ancora marginali nella rappresentanza e lontani dai luoghi del dibattito pubblico.

Il rispetto del presente patto da parte del rappresentante e dei sostenitori è subordinato alla effettiva elezione del rappresentante stesso.

Per aderire al presente patto il cittadino: 

Invio del patto all’indirizzo mail dei responsabili regionali e nazionali del MPU e pubblicazione sul mio sito